giovedì 15 gennaio 2015

Lower Manhattan /Wall Street, NYC

Non siete interessati al mondo della finanza?
Non importa! 
Siete a NYC, Manhattan...una visita alla zona di Wall Street non può non essere compresa!!
E' tra i luoghi più citati dai quotidiani e dai telegiornali del mondo: 
Lower Manhattan è tristemente legata a Ground Zero, area dove si trovavano le Twin Towers ed il World Trade Center, ma anche alla Borsa di Wall Street, principale teatro della finanza mondiale ed alla nuova ed altissima Freedom Tower, quasi pronta per diventare un'altra delle numerose attrazioni della Grande Mela.
Tra poco aprirà infatti il One World Observatory, il punto panoramico più alto di NYC, realizzato sulla sommità dell'edificio del One World Trade Center al 285 di Fulton Street, costruito sul sito che ospitava il WTC e quindi le Twin Towers.
L'esperienza promette di essere assolutamente unica: tre sono i piani riservati all' Osservatorio, ai livelli 100, 101 e 102 del palazzo.
Da quella altezza, circa 382 metri, sarà possibile godere di una vista panoramica sulla città davvero speciale: l'apertura è prevista per la primavera 2015.


La zona qui è a traffico limitato, ci sono tantissime persone che lavorano nei grattacieli del quartiere e di giorno la vita scorre frenetica: la tensione è resa comunque palpabile dall'imponente sicurezza che presidia in lungo ed in largo Wall Street.
Qui troverete anche tantissimi ristoranti, bar, pub frequentati soprattutto da chi lavora nel mondo della finanza.
Per chi lavora a Wall Street tra banche e finanze, la giornata è tutta una corsa!
Dal lunedì al venerdì, sulle strade del Financial District si osserva un incessante turbinio di addetti ai lavori in abiti d'ordinanza: giacca e cravatta per gli uomini, mise eleganti e tacchi alte per le signore.
Come non soccombere allo stress?
Molti dopo il lavoro si concedono il meritato relax in esclusivi club privati o in istituzioni come la Wall Street Spa & Bath, 88 Fulton Street, Russian Bathhouse, ispirata ai tradizionali bagni russi e frequentata anche da attori e vip.
Altri optano per la Spa dell'originale Andaz Wall Street Hotel, il cui bar, il Seven Five disegnato da David Rockwell è uno dei ritrovi più gettonati per un drink serale.
Alcuni "wall streeters" preferiscono rilassarsi con dolci, cioccolate, caffè, alta pasticceria e cibo di qualità per un pranzo veloce e leggero  al Financier Patisserie, 62 Stone Street, 
salvo poi rimediare al surplus di calorie con jogging sfrenato a Battery Park! 
Tappe d'obbligo sono naturalmente il palazzo della Borsa, il NY Stock Exchange,
 in stile neoclassico con enormi bandiere americane che sventolano catturando l'attenzione 
dei turisti, la sede di Goldman Sachs e quella dei falliti Lehmann Brothers, il 
Museum of American Finance e la Federal Reserve Bank di NY che al contrario della Borsa 
è aperta ai visitatori.
Visto che siete da queste parti, presso Zuccotti Park troverete su una panchina 
il famosissimo Business Man della finanza con tanto di valigetta e laptop, opera bronzea
 di Johnson che campeggia nelle foto ricordo come il Toro di Modica nel Brooklyn Green
il giardino davanti al National Museum of the American Indian.
A Ground Zero è ancora palpabile lo sgomento per la tragedia dell' 11 Settembre del 2001: 
un immenso cantiere rappresenta la speranza e la volontà di andare avanti e guardare 
al futuro con grinta ed ottimismo.
La St. Paul's Chapel fu risparmiata dal crollo delle torri e funge da museo di oggetti
 e testimonianze di vittime, soccorritori e vigili del fuoco: 
il Tribute WTC Visitor Center offre tour e mostre con il contributo di familiari ed amici
 delle vittime.
Altrettanto toccante ed impressionante è il 9/11 Memorial che sta prendendo forma tra i grattacieli in costruzione del nuovo WTC.
Ha aperto da poco ed è già frequentatissimo.
Al posto delle Torri Gemelle ci sono due vasche gigantesche e profonde che hanno cascate 
che spariscono nella terra: sui bordi sono incisi i nomi di tutte le vittime dell'attentato.
Il cosiddetto "albero dei sopravvissuti" è un pero scampato al disastro e fu piantato nel 1970.
Lower Manhattan sta riacquistando la sua vitalità ed offre numerosi locali ed opportunità 
di shopping: 
- Century 21 è un gigantesco emporio di moda;
- Brook Brothers è un negozio di abbigliamento maschile di qualità, famoso per le sue camicie botton down not iron, cioè che non si devono stirare. Posto di classe e di gran gusto, adatto 
a chi ama vestirsi bene;
- J & R Music & Computer World, emporio riguardante il mondo della musica e della tecnologia;
- Cake Alchemy, dove Ditunno crea straordinari capolavori culinari e vere e proprie torte d'artista;
- Bean & Bean se avete voglia di un buon tè organico: la scelta è vastissima, dolci fantastici, ambiente molto rilassante;
- Food Truck Court se avete voglia di appetitosi spuntini, street food di qualità, qui sono 
una vera istituzione;
- Pret A Manger, sulla Broadway, è una catena ubicata in diverse parti di Manhattan, 
offre sandwich gustosi ed altre ottime soluzioni per un pasto veloce.
Mentre Ground Zero è tuttora un cantiere aperto, sono già completati il vicino 
World Financial Center, il cui enorme atrio di vetro ospita un boschetto di palme e 
la Battery Park City sul fiume Hudson, un'area residenziale dotata di porticcioli, giardini
 e sculture sparse un po' dappertutto.
Dalla passeggiata lungofiume Battery Park City Esplanade si possono vedere il New Jersey
 e la Statua della Libertà, Lady Liberty come la chiamano qui: 
qualche newyorchese ci viene a pescare, altri oziano sulle panchine davanti 
al viavai di battelli e motoscafi.
Battery Park si estende fino alla punta di Manhattan ed include persino un orto didattico, 
la Battery Urban Farm, fattoria dove vengono coltivati diversi tipi  di ortaggi tra i grattacieli!
Se avete voglia di dolci di pasticceria da leccarsi i baffi dall'Esplanade si accede 
alla François Bayard Bakery, dove potrete trovare dolci, ottimi sandwich e caffè
 e a due strepitosi musei che meritano una sosta: lo Skycraper Museum (tutto sui grattacieli, non solo quelli di NYC, dove trovare gadget spiritosi, ad esempio le saliere a forma di palazzo!) 
ed il Museum of Jewish Heritage (omaggio alle vittime dell'olocausto).
Tra le zone in ascesa vi raccomando caldamente South Street Seaport   proprio a ridosso 
del Brooklyn Bridge: vicino ai Pier 16 e 17 sulla East River, da dove partono i Water Taxi 
ed i battelli della Circle Line, sono ancorati bellissimi velieri d'epoca, tra cui il Pioneer ed il Peking:vi sembrerà di trovarvi sul set de "I Pirati dei Caraibi"!!
Sono tutti e due del XIX secolo, periodo in cui il porto era sempre affollato di mercanti 
e marinai: le navi scaricavano merci preziose e spesso si facevano vivi i pirati.
Se siete appassionati delle tradizioni marinare di Manhattan, fate tappa al South Street Seaport Museum, dove troverete anche un piccolo faro all'incrocio tra Fulton e Water Street; 
merita una sosta anche il Titanic Memorial, che onora le vittime del naufragio più famoso 
della storia- Emozionante e toccante, rappresentano due musei un po' diversi, in una zona molto caratteristica della Grande Mela.
Siete a South Street Seaport!
Non perdetevi il rito della degustazione della birra di stagione alla Heartland Brewery!!
In questo locale ho provato l'hamburger con la carne kobe...eccezionale...il tutto innaffiato da un'ottima birra artigianale!!
 Sono tantissimi i tipi di birra che offre la casa: nel menù 
sono descritti in modo stravagante e con particolari originali, in modo da catturare l'attenzione e l'interesse degli appassionati della bevanda dorata!!
Se amate la birra questo è il posto che fa per voi, ragazzi!!
Locale genuino, rinomato per la qualità della carne: non abbandonatelo senza aver provato 
i dolci della casa! 
Cheesecake newyorchese home made che vi lascerà gli occhi a cuoricino e le papille gustative elettrizzate!!
Se vi basta un happy hour, vi consiglio il Fresh Salt: ambiente, rustico, stile marinaro,  personale molto gentile (ma questa caratteristica accomuna tutti gli americani!), cibo fresco 
e di qualità.
Ancora voglia di shopping? D'accordo!!
Superdry offre abbigliamento casual e sportivo;
- KaRa moda ed accessori per donne di buona qualità e buon prezzo;
- per gli amanti di gadget elettronici c'è Brookstone;
- da U Name It troverete adesivi e gadget da personalizzare;
- Josh Bach vende oggettistica più raffinata e particolare.
Salendo verso Brooklyn Bridge, vi consiglio di non lasciarvi sfuggire 
"Bodies, the Exhibition"interessante ed impressionante mostra sull'anatomia
 del corpo umano.
I corpi sono veri, donati alla scienza e spiegano molto bene la fisionomia e la funzionalità 
del nostro organismo.
E' una mostra davvero ben fatta, adatta anche alle persone più sensibili:
non temete, non c'è nulla di particolarmente scioccante, visitatela senza paura!! 
Ottima alternativa ai "soliti"Musei di quadri e sculture...se questi sono soliti annoiarvi, 
"The Bodies"catturerà la vostra attenzione e la vostra curiosità!!
Non ho ancora finito di parlarvi di Lower Manhattan... ho ancora qualche localino sfizioso ed accattivante da consigliarvi!!