lunedì 9 dicembre 2013

Esperienza alle Niagara Falls!

                             Niagara Falls!



Le cascate del Niagara sono state un'altra bellissima tappa di questo tour americano:si trovano al confine tra Stati Uniti e Canada ed infatti si possono ammirare sia dal lato americano che da quello canadese.
Fare un viaggio in USA richiede organizzazione,quindi vi consiglio di prenotare con largo anticipo e decidere quanto tempo dedicare ad ogni attrazione che vi interessa:
stilare un programma, giorno per giorno, del vostro tour vi permetterà di ottimizzare il vostro tempo e di godervi il tutto senza recriminazioni.
Noi avevamo prenotato il viaggio in pullman verso Buffalo, dove si trovano appunto le Niagara Falls: il tragitto dura circa sette ore e si può godere un paesaggio meraviglioso, percorrendo una parte di America costituita dalla campagna, con le sue tipiche villette colorate in legno
e le sue cittadine di provincia.
Avete presente le piccole città che si vedono in numerosi film americani,
tipo "Stand by me" oppure "It"?
So con certezza che è possibile arrivare anche in aereo e per chi ha poco tempo penso sia l'ideale.



Ecco, l'atmosfera che si respira attraversando questi luoghi di periferia è la stessa: tanta malinconia, ma anche tanta attrazione per questi luoghi che sembrano essere fuori dal tempo.
Abbiamo passato la dogana (munitevi di pazienza, anche in questo caso,
perchè le code per attraversare il confine sono chilometriche e lo smaltimento della folla molto lento!)
ed abbiamo alloggiato in un hotel molto carino posto a pochi passi dalle cascate,sul lato canadese.
Si trattava di un hotel della catena "Super 8":camere spaziosissime e colazione made in U.S compresa.
Sistemazione fantastica,che ci ha consentito,con una passeggiata,di vedere le cascate anche in versione notturna!
La cittadina in cui ci siamo sistemati per la notte era molto turistica,
con un grande Luna Park e molte attrazioni e negozietti "acchiappa turisti".
Come tutti saprete, le cascate non sono famose per la loro altezza,
ma per la loro grandezza e per il loro bacino: infatti, una volta ammirate
da diverse prospettive, la loro vastità lascia senza fiato.
La loro fama è senza dubbio legata alla spettacolarità del loro scenario:
si dividono in tre cascate, la più famosa, "Horseshoe Falls" quella sul lato canadese, la cosiddetta " ferro di cavallo"), quella sul lato americano da dove partono i battelli con i turisti e la più piccola,ma non meno fascinosa, la "Bridal Veil Falls".
Il maggior numero di visitatori si riscontra durante l'estate,
quando le cascate del Niagara si trasformano in uno spettacolo da godere sia
di giorno che di notte.
Infatti, durante la nostra permanenza in terra canadese, abbiamo potuto ammirare un'incredibile batteria di lampade che illuminava tutte le cascate, su entrambi i versanti, dall'imbrunire a mezzanotte.
E' stato bello passeggiare lungo il punto panoramico che offriva uno scenario
indescrivibile su tutta l'ampiezza delle Niagara Falls illuminate a giorno!
Spettacolo a dir poco emozionante e suggestivo!
Il giorno successivo, dopo un'abbondante colazione in hotel a base di pancakes,
sciroppo d'acero, caffè lungo, nero e bollente ci siamo diretti al punto
di incontro per vedere le cascate da ancora più vicino, grazie al mitico
"Maid of the Mist". E' un battello che parte dalla base delle cascate
sul lato americano e percorre tutto il bacino d'acqua fino a raggiungere il famoso "ferro di cavallo". 
Veniamo dotati di lunghi impermeabili azzurri e ci raccomandano di coprirci bene perchè c'è molta umidità e naturalmente ci sarà la possibilità di bagnarsi un po'!
Organizzazione perfetta e spettacolo della natura assicurato!
Romanticissimo!!
Ci sistemiamo sulla parte alta del battello e, con macchine fotografiche
alla mano, ci prepariamo ad ammirare tutte e tre le cascate:
la foschia che forma l'acqua è davvero impressionante,
soprattutto alla base della parte a ferro di cavallo.
La guida ci spiega che grazie all'intervento dell'uomo e di canali sotterranei
per far confluire buona parte delle acque alla centrale idroelettrica
è possibile ammirare le cascate: senza questo contributo,
la nebbia che circonda le cascate impedirebbe qualsiasi visuale
dell'imponente bacino davanti a noi.
Incredibile, vero?
Emozionante è stato anche il racconto della leggenda legata alle Cascate:
si narra di Lelawala, una bella ragazza obbligata dal padre a fidanzarsi
con un ragazzo che ella disprezzava.
Piuttosto che sposarsi,
Lelawala scelse di sacrificarsi al suo vero amore He-No,
il Dio Tuono, che abitava in una caverna dietro la Cascata a Ferro di cavallo.
Ella pagaiò sulla sua canoa nel fiume Niagara e precipitò dal bordo della cascata.
He-No la raccolse mentre precipitava ed i loro spiriti,secondo la leggenda,
vivono uniti per l’eternità, nel santuario del Dio Tuono sotto le cascate.
Le Niagara Falls sono infatti una delle mete più gettonate
per le coppie in viaggio di nozze!
Terminato il percorso con il battello, ci siamo arrampicati su una passerella
che partiva dalla base delle cascate americane e risaliva fin quasi alla cima,
sempre armati di impermeabile: anche da questa postazione,il paesaggio è fantastico.
Un canyon di grotte e giochi d'acqua che non posso esprimere a parole!
Noi abbiamo scelto di percorrere il tragitto in pullman
anche per goderci da vicino le zone di campagna americane,
ma si possono raggiungere le cascate anche con numerosi
voli locali diretti a Buffalo.
In qualunque modo decidiate di arrivarci, sappiate che non ne resterete delusi.
Il tour in USA è stato uno dei viaggi che più mi hanno affascinata e spero di
ritornarci al più presto!!
Rendete anche voi le Niagara Falls una tappa irrinunciabile del vostro viaggio!
Arrivederci America!!!







Nessun commento:

Posta un commento